Estero: Conto Corrente in Divisa

Descrizione
DESCRIZIONE PRODOTTO o SERVIZIO

Il conto corrente in divisa è un conto corrente espresso in una divisa diversa dall'Euro. Il Cliente può aprire un conto in divisa solo nelle principali valute di "conto valutario", come definito dalla normativa vigente in materia.

Il conto in divisa è un conto secondario rispetto al conto corrente principale in Euro ed è caratterizzato dalle seguenti limitazioni:
- non è consentita l'emissione di assegni;
- non è disponibile il servizio collegato alle carte di pagamento: carte di debito (prelievi tramite ATM e pagamenti tramite POS) e carte di credito;
- non sono disponibili alcuni servizi di pagamento quali ad esempio MAV, RiBa,  SEPA DD.
Questi servizi sono disponibili sul conto corrente ordinario in EUro intestato allo stesso CLiente.

Il conto corrente è un prodotto sicuro. Il rischio principale è il rischio di controparte, cioè l'eventualità che la Banca non sia in grado di rimborsare al correntista, in tutto o in parte, il saldo disponibile. Nel caso specifico del conto corrente in divisa il Cliente deve inoltre tener conto dei seguenti rischi:
- variabilità del tasso di cambio e rischio Paese della divisa in cui è espresso il conto;
- rimborso alla Banca dell'importo degli assegni e titoli similari accreditati, in caso di mancato incasso degli stessi;
- indisponibilità della divisa in caso di richiesta di operazioni per cassa.

Con la prestazione di servizi di pagamento, il Cliente ha la possibilità di effettuare pagamenti a terzi o di riceverli, utilizzando in via generale il conto corrente acceso presso la Banca.
Sul conto corrente in divisa è previsto il servizio di pagamento che consente di:
- pagare mediante bonifico (Sepa, extra Sepa ed estero) una somma determinata a favore di un beneficiario presso altri sportelli della Banca o presso altre Banche italiane o estere. Per i bonifici SEPA l'ordine deve obbligatoriamente contenere le coordinate bancarie del beneficiario secondo lo standard IBAN (International Banck Account Number);
- ricevere accrediti mediante bonifici.

Il Cliente deve tener conto dei seguenti rischi:
- variazione in senso sfavorevole delle condizioni economiche (commissioni e spese del servizio), se contrattualmente previsto;
- mancata esecuzione del pagamento per assenza di fondi;
- rischio di tasso di cambio per disposizioni di incasso e pagamento da effettuarsi in valuta estera;
- disguidi tecnici (non giustificabili con i casi di forza maggiore) che impediscano all'ordine impartito di pervenire correttamente e nei tempi previsti sul conto del beneficiario.  

CODICE PRODOTTO
CONTO ESTERO
Caratteristiche
SEGMENTI CLIENTELA
Privati
Imprese
SEGMENTI CLIENTELA (dettaglio)
Privati
Imprese
CLIENTI POTENZIALMENTE INTERESSATI

Privati o aziende che hanno rapporti con l'estero.

ESIGENZE del CLIENTE
Disporre di un conto corrente in divisa diversa dall'Euro.
Condizioni economiche
SPESE FORFETTARIE TRIMESTRALI (€)
€ 11,00 quali spese tenuta conto
OPERAZIONI GRATUITE TRIMESTRALI
Nessuna
SPESA MASSIMA UNITARIA per REGISTRAZIONE OPERAZIONE (si aggiunge al costo dell'operazione) (€)
€ 2,50 (si veda l'elenco delle causali)
INTERESSI CREDITORI

Tasso annuo nominale0,00 %
al lordo della ritenuta fiscale, attualmente, per i residenti del 26%

INTERESSI DEBITORI

Tasso annuo nominale13,50 %

COSTO BONIFICO (€)
si rimanda al foglio informativo specifico "Servizi di pagamento disciplinati da D.L. 11/2010 PSD" e/o allo stesso foglio informativo del "Conto corrente in divisa", allegati alla presente scheda
SPESE MESSAGGIO SWIFT
€ 0,00
SPESE INVIO DOCUMENTO DI SINTESI (€)
- on line € 0,00
- cartaceo € 2,00
- pec € 0,30
SPESE INVIO COMUNICAZIONI
- per altre comunicazioni: € 1,00
- per altre comunicazioni a mezzo raccomandata: € 10,00
SPESE INVIO ESTRATTO CONTO (€)
- on line € 0,00
- cartaceo € 1,50
- pec € 0,30
Spese per estratto conto scalare:
- on line € 0,00
- cartaceo € 1,50
SPESE e COMMISSIONI VARIE

VERSAMENTO ASSEGNI in EURO e in DIVISA:
- Commissione di intervento: 0,15% (con un minimo di € 3,00) 
- Spesa fissa per distinta: € 0,00
- Spesa fissa per assegno: € 7,00

ALTRE SPESE APPLICABILI AI SERVIZI DI PAGAMENTO:
- Per comunicazione di mancata esecuzione dell'ordine (rifiuto): € 5,00
- Per revoca dell'ordine oltre i termini: € 0,00
- Per recupero fondi in caso di identificativo unico fornito inesatto dal cliente: € 0,00
- Per informativa ulteriore rispetto a quella dovuta per legge: € 0,00

IMPOSTA DI BOLLO (€)
Nella misura stabilita dall'Amministrazione Finanziaria (addebitato al controvalore in divisa calcolato al cambio indicativo del giorno d'esecuzione dell'operazione fornito dalla BCE): € 100,00 per Non Consumatori e € 34,20 per Consumatori
VALUTE

VERSAMENTI:
Contante nella stessa divisa in cui è espresso il conto: Data operazione
Contante in divisa diversa da quella in cui è espresso il conto: Data operazione
Assegni Bancari tratti sullo stesso sportello accreditante nella stessa divisa in cui è espresso il conto: Data operazione
- Assegni Bancari tratti sullo stesso sportello accreditante in divisa diversa da quello in cui è espresso il conto: Data operazione
Assegni Bancari in €uro tratti su sportelli situati in Italia:  10 giorni lavorativi succ. alla data contabile
- Assegni in €uro tratti su sportelli situati nel Paese Estero:  10 giorni lavorativi succ. alla data contabile
- Assegni in divisa tratti su sportelli situati nel Paese in cui la divisa ha corso legale, nella stessa divisa in cui è espresso il conto:  10 giorni lavorativi succ. alla data contabile
- Assegni in divisa tratti su sportelli situati nel Paese in cui la divisa ha corso legale, in divisa  diversa in cui è espresso il conto: 12 giorni lavorativi succ. alla data contabile

PRELIEVI:
Valute sui prelevamenti nella stessa divisa in cui è espresso il conto:
- in contante : stesso giorno del prelevamento
- mediante assegni bancari: data di emissione

Valute e disponibilità BONIFICI IN ENTRATA:
Bonifico in divisa diversa da quella in cui è espresso il conto in caso di conversione valutaria tra divise di Stati membri UE/Spazio Economico Europeo: stessa giornata operativa di ricezione dei fondi sul conto della Banca (data di regolamento)
Bonifico in divisa diversa da quella in cui è espresso il conto in caso di voncersione valutaria tra divisa di Stato membro UE/Spazio Economico Europeo e divisa extraeuropea: data di lavorazione della divisa del giorno di negoziazione della stessa (calendario forex)
Bonifico nella stessa divisa in cui è espresso il conto: stessa giornata operativa di ricezione dei fondi sul conto della Banca (data di regolamento)
Altri bonifici estero: data di lavorazione della divisa del giorno di negoziazione della stessa (calendario forex)

LIBRETTO ASSEGNI BANCARI
No
DOMICILIAZIONE UTENZE
No
Note
NOTE descrittive e/o aggiuntive

Altre informazioni
FAMIGLIA PRODOTTO
Servizi
Estero
TIPOLOGIA PRODOTTO
Servizi - Conti Correnti Estero
Estero
VANTAGGI per la BCC
Commissioni.
Fidelizzazione cliente.
COMMERCIALIZZABILE
Si
PAROLE CHIAVE
estero
conto
 

Documenti Allegati
(09/04/2013) Ods 2013/002 - Manovra Tassi e Condizioni: incremento SPOP, riduzioni tassi avere, definizione spread minimi e CFA minima da applicare alla clientela
(20/11/2013) Ods 2013/086 - Manovra Tassi e Condizioni: spese mutui - comm. bonifici e portafoglio - spese di successione - incremento spread fidi ipotecari, tassi di fido di conto corrente e di portafoglio
(20/11/2013) Ods 2013/128 - Manuale stampa estratti conto allo sportello (funzione STEC)
(19/12/2014) Ods 2014/162 - Nuovi contratti conto corrente in Divisa e dismissione procedura Contra3
(04/07/2016) Ods 2016/087 - Manovra tassi e condizioni: incremento spese spedizioni
(04/06/2018) Ods 2018/100 - Manovra Tassi (decorrenza 01-06-2018): riduzione tassi AVERE praticati alla Clientela
(06/06/2018) Ods 2015/137 - Trasparenza: Copia di documentazione, certificazioni e attestazioni
(11/11/2020) OdS 2018/175 - Gestione soggetti NON RESIDENTI - normativa e operatività
(04/03/2021) Conto Corrente Estero Non Consumatori
(04/03/2021) Conto Corrente Estero Consumatori
(06/12/2021) Ods 2021/185 - Condizioni Clientela: Cartello tassi e deleghe di mutui, fidi e raccolta (decorr. 06-12-2021)
(21/06/2022) Elenco Causali