Polizza FUTURO 2.0 - BCC Vita

Descrizione
DESCRIZIONE PRODOTTO o SERVIZIO

Prodotto di INVESTIMENTO ASSICURATIVO. 
Assicurazione mista a premio unico, e premi unici aggiuntivi (previsti nei primi 5 anni di contratto), con rivalutazione annua del capitale e prestazione addizionale per il caso di morte.

Alla scadenza prevista verrà corrisposto il capitale assicurato rivalutato di anno in anno in funzione dei risultati conseguiti dalla Gestione Separata "BCC Vita FUTURO", offrendo inoltre la garanzia di conservazione del capitale investito in specifici eventi.

CODICE PRODOTTO
polizza FUTURO 2.0
SEGMENTI CLIENTELA
Privati
SEGMENTI CLIENTELA (dettaglio)
Privati
CLIENTI POTENZIALMENTE INTERESSATI

Clienti che cercano una garanzia di adeguata protezione dei propri capitali, scegliendo un buon investimento, con la possibilità di poter beneficiare di una rendita integrativa o un'entrata aggiuntiva al termine dell'età lavorativa.

ESIGENZE del CLIENTE

Assicurare un futuro sereno alla propria famiglia mettendo a frutto i propri capitali.
 

Caratteristiche tecniche
PRESTAZIONI/INDENNIZZI e OPZIONI CONTRATTUALI (Polizze Assicurative)

PRESTAZIONE IN CASO DI VITA: in caso di vita dell'assicurato alla scadenza del contratto, è garantita la corresponsione di un capitale rivalutato annualmente. 

PRESTAZIONE IN CASO DI DECESSO: in caso di decesso dell'assicurato, è garantita la corresponsione di un capitale costituito dalla somma tra i) il capitale rivalutato alla data di decesso sulla base della misura di rivalutazione attribuibile ai contratti con ricorrenza annuale nel mese di decesso; ii) l'importo addizionale ottenuto moltiplicando il capitale rivalutato all'ultima ricorrenza annuale (nel 1° anno di efficacia del contratto assicurativo, moltiplicando i premi versati) per una percentuale riportata nella tabella che segue, corrispondente alla fascia d'età raggiunta dall'assicurato al momento del decesso. L'importo addizionale non può comunque superare il capitale massimo addizionale per il caso di morte. Per la determinazione di tale importo addizionale, valgono le eccezioni relative al periodo di carenza.

Età assicurato al decesso

Fattore di moltiplicazione

 addizionale

Capitale massimo addizionale caso morte

Fino a 39 anni

10,00%

€ 50.000,00

Da 40 a 49 anni

5,00%

€ 30.000,00

Da 50 a 59 anni

2,00%

€ 10.000,00

Da 60 a 69 anni

1,00%

€ 5.000,00

  Da 70 a 79 anni 0,50% € 3.000,00

Da 80 anni e oltre

0,25%

€ 1.000,00

Nel caso di mancata sottoscrizione della dichiarazione sul proprio stato di salute, il capitale in caso di morte sarà determinato considerando la percentuale e il capitale massimo aggiuntivo relativi all'ultima fascia d'età (da 80 anni e oltre), indipentendemente dall'età effettiva dell'assicurato.
Alla scadenza del contratto (originaria o derivante da ulteriori differimenti di contratto) e in caso di decesso dell'assicurato, in qualunque epoca avvenga nel corso della durata contrattuale, opera la garanzia di conservazione del capitale investito in Gestione Separata.

OPZIONI CONTRATTUALI
- CONVERSIONE IN RENDITA: in alternativa al pagamento della somma corrispondente alla prestazione in caso di vita dell'assicurato a scadenza del capitale in un'unica soluzione, è facoltà del contraente scegliere l'erogazione di una rendita annua vitalizia. L'importo della rendita sarà determinato in base alle condizioni in vigore al momento dell'esercizio del diritto d'opzione. Le possibili forme di rendita sono:
1) rendita annua vitalizia rivalutabile da corrispondere finchè l'assicurato è in vita;
2) rendita annua vitalizia rivalutabile, reversibile totalmente o parzialmente a favore di un'altra persona;
3) rendita annua vitalizia rivalutabile che verrà corrisposta in modo certo per 5 o 10 anni, a scelta del contraente, anche qualora si dovesse verificare il decesso dell'assicurato in tale periodo, e successivamente finchè l'assicurato sarà in vita. La rendita non potrà essere riscattata durante il periodo di erogazione.
- DECUMULO FINANZIARIO: all'atto della sottoscrizione del contratto o nel corso della durata contrattuale, il contraente può richiedere l'attivazione di questa opzione che prevede, in caso di vita dell'assicurato alle ricorrenze previste,  la liquidazione progressiva del capitale attraverso un piano di Riscatti Parziali Programmati.
L'opzione è attivabile unicamente in presenza di un controvalore di polizza superiore a € 30.000,00.
L'importo e la frequenza di liquidazione del riscatto parziale programmato (trimestrale, semestrale o annuale) vengono scelti dal contraente al momento dell'attivazione dell'opzione e non potranno essere modificati nel corso della durata del piano.
L'importo minimo annuio del piano di decumulo finanziario è pari a € 1.000,00.

Per i dettagli si rimanda al Set Informativo allegato.

TIPOLOGIA di ADESIONE e PREMIO ASSICURATIVO (Polizze Assicurative)

PREMIO UNICO di importo NON inferiore a € 15.030,00.

Trascorsi 30 giorni dalla data di decorrenza del contratto, e fino al termine del 5° anno, il contraente può versare successivi PREMI UNICI AGGIUNTIVI una tantum di importo e cadenza non predefiniti. Ciascun premio unico aggiuntivo NON potrà comunque essere inferiore a € 2.500,00. La compagnia si riserva in qualsiasi momento di non consentire il versamento di premi unici aggiuntivi, dandone comunicazione al contraente.

Il RIMBORSO del premio è previsto nel caso di recesso dal contratto.

RISCHI ESCLUSI (Polizze Assicurative)
Si rimanda al SET Informativo allegato.
VISITE MEDICHE / QUESTIONARI (Polizze Assicurative)
Contestualmente al contratto di assicurazione, l'assicurato dovrà sottoscrivere una dichiarazione sul proprio stato di salute.
Nel caso di mancata sottoscrizione, il contratto potrà comunque essere concluso ma il capitale in caso di decesso sarà determinato considerando la percentuale e il capitale massimo addizionale relativi all'ultima fascia di età (tabella caso decesso: da 80 anni e oltre - 0,25% - capitale € 1.000,00), indipendentemente dall'età dell'assicurato.
Al fine di usufruire della piena copertura, senza tener conto del periodo di carenza indicato per il caso morte, l'assicurato si dovrà sottoporre a visita medica prima della conclusione del contratto.
PERIODO di CARENZA (Polizze Assicurative)

Qualora il contratto venga concluso senza rapporto di visita medica e il decesso dell'assicurato avvenga entro i primi 6 mesi dalla conclusione del contratto, verrà corrisposto solo un importo pari al capitale rivalutato fino alla data del decesso sulla base della misura di rivalutazione attribuibile ai contratti con ricorrenza annuale nel mese del decesso.
Tale periodo di CARENZA di 6 mesi verrà applicato anche successivamente a decorrere dalla data in cui vengono effettuati eventuali versamenti sotto forma di premi unici aggiuntivi, relativamente al capitale acquisito con ogni singolo versamento.

Tuttavia la compagnia NON applicherà la limitazione dei 6 mesi e pertanto la somma corrisposta sarà pari al capitale assicurato, qualora il decesso sia conseguenza diretta dei seguenti eventi sopravvenuti dopo la conclusione del contratto:
- una malattia infettiva acuta (consultare elenco del set informativo); 
- shock anafilattico;
- infortunio per causa fortuita, improvvisa, violenta ed esterna.

L'assicurato può richiedere che gli venga accordata la piena copertura assicurativa senza periodo di carenza, purché presenti alla compagnia il rapporto di visita medica compilato da un medico, prima della conclusione del contratto. Ogni onere rimarrà esclusivamente a carico dell'assicurato.

E' previsto inoltre, anche nel caso in cui l'assicurato abbia presentato rapporto di visita medica, un periodo di carenza di 5 anni in caso di decesso causato dall'AIDS, o da altra patologia ad essa collegata. In tal caso verrà corrisposto solo il capitale rivalutato fino alla data del decesso sulla base della misura di rivalutazione attribuibile ai contratti con ricorrenza annuale nel mese di decesso. Tale criterio vale anche nel caso di versamento in forma di premio unico aggiuntivo relativamente al capitale acquisito con ogni singolo versamento.

Se il decesso dell'assicurato dovesse invece verificarsi dopo 5 anni dalla conclusione del contratto (o dalla data in cui viene effettuato ciascun versamento in forma di premio unico aggiuntivo) per la suddetta causa, verrà corrisposto il capitale assicurato, senza la limitazione sopra indicata.

FLESSIBILITA' (Polizze Assicurative)

Condizioni economiche
DURATA CONTRATTUALE (Polizze Assicurative)

15 anni fissi.

Il contratto prevede un differimento automatico alla scadenza di ulteriori 5 anni, senza formalizzazione da parte del contraente. Questi può però decidere di inibire il differimento automatico attraverso una richiesta scritta alla compagnia entro almeno 4 giorni prima della scadenza originaria del contratto stesso.
Successivamente al 1° quinquennio di differimento automatico, sono possibili ulteriori differimenti di pari durata che la compagnia ha facoltà di interrompere, dandone a sua volta comunicazione scritta al contraente con un preavviso di almeno 45 giorni.

Per tutta la durata del contratto, il contraente/assicurato deve avere domicilio in Italia o in uno Stato nel quale la compagnia sia autorizzata ad esercitare l'attività assicurativa; qualora nel corso del contratto il contraente dovesse trasferire il domicilio in stato diverso da quello sopra indicato, il contratto dovrà essere risolto.

CAPITALE ASSICURATO (Polizze Assicurative)

Il contratto prevede:
- in caso di decesso dell'assicurato la garanzia di conservazione del capitale investito (rendimento minimo garantito pari a 0,00%)
- in caso di riscatto totale esercitato al 10° anno e, in caso di differimento del contratto, alle cadenze quinquennali fino all'effettiva scadenza del contratto, la garanzia di conservazione del capitale investito (rendimento minimo garantito pari a 0,00%)
- alla scadenza del contratto la garanzia di conservazione del capitale investito (rendimento minimo garantito pari a 0,00%)

La garanzia di conservazione del capitale investito terrà conto delle liquidazioni a seguito di eventuali riscatti parziali richiesti precedentemente.
Non è previsto alcun consolidamento annuale dei rendimenti attribuiti al contratto, ma solamente una garanzia di conservazione del capitale investito. In caso di riscatto esercitato ad una data non coincidente con il 10° anno (o non coincidente con eventuali cadenze quinquennali successive in caso di differimento del contratto) il contraente sopporta il rischio di ottenere un importo inferiore al capitale investito. 

Per le rivalutazioni del capitale, consultare il Set Informativo allegato.
LIMITI ASSUNTIVI (Polizze Assicurative)
Età contrattuale dell'Assicurato al momento della sottoscrizione non inferiore a 18 anni e non superiore a 85 anni. Alla scadenza contrattuale, l'età dell'assicurato non deve superare i 100 anni.
COSTI GRAVANTI sul PREMIO ASSICURATIVO

Per tutti i costi a carico del contraente (costi per l'erogazione della rendita, per l'opzione di decumulo finanziario, di intermediazione, costi fissi e variabili, etc.) si rimanda al Set Informativo allegato.

RISCATTO e COSTI per RISCATTO (Polizze Assicurative)

Trascorso 1 anno dalla data di decorrenza del contratto, il contraente può riscattare anticipatamente il contratto medesimo, riscuotendo un capitale pari al valore di riscatto maturato.
Il valore di riscatto è pari al capitale rivalutato fino alla data della richiesta di riscatto sulla base della misura di rivalutazione attribuibile ai contratti con ricorrenza annuale nel mese di richiesta di riscatto, al netto dei costi di riscatto.
Esiste la possibilità che il valore sopra citato risulti inferiore ai premi versati.

Esiste anche la possibilità di riscatto parziale trascorso 1 anno dalla data di decorrenza del contratto, a patto che:
- il capitale riscattato non sia inferiore a € 2.500,00
- il capitale residuo non sia inferiore a € 10.000,00

Per tutti i dettagli consultare il Set Informativo allegato.

Costi per riscatto
in caso di riscatto, totale o parziale, la compagnia trattiene costi che detrae dal capitale rivalutato fino alla data di richiesta di riscatto, sulla base della misura di rivalutazione attribuibile ai contratti con ricorrenza annuale nel mese di richiesta del riscatto. Tali costi sono variabili in relazione agli anni trascorsi dalla data di decorrenza del contratto:
- fino alla fine del 1° anno: riscatto non ammesso
- durante il 2° anno: 3,50% del capitale rivalutato 
- durante il 3°anno: 2,75% del capitale rivalutato
- durante il 4°anno: 2,00% del capitale rivalutato
- durante il 5°anno: 1,50% del capitale rivalutato
- dall'inizio del 6° anno: € 20,00 (non applicabili in caso di riscatto totale o parziale nel periodo di eventuale differimento del contratto).

FONDI INTERNI, ESTERNI e GESTIONI SEPARATE collegati ai contratti di Polizze Assicurative

Il premio versato, al netto dei costi, viene annualmente rivalutato in base ai rendimenti conseguiti dalla Gestione Separata BCC VITA FUTURO nella misura e con le modalità indicate nel regolamento (per tutti i dettagli si rimanda al Set Informativo allegato).

ASPETTI FISCALI (Polizze Assicurative)

Imposta sul premio: i premi sono esenti dall'imposta sulle assicurazioni.

Detraibilità e deducibilità fiscale dei premi: i premi versati non sono deducibili o detraibili
Unica eccezione: la garanzia che copre il rischio di morte dà diritto, ove esplicitato il relativo premio, ad una detrazione dall'imposta sul reddito delle persone fisiche alle condizioni e nei limiti del plafond di detraibilità fissati dalla legge.

Tassazione delle somme assicurate: le somme corrisposte dalla compagnia in caso di decesso dell'assicurato sono esenti dall'imposta sulle successioni e -relativamente alla quota parte eventualmente referibile alla copertura del rischio demografico- dall'imposta sostitutiva. Sulla restante parte viene applicata l'imposta sostitutiva secondo quanto previsto dalla normativa vigente.
Per tutti gli eventi, le somme corrisposte sono soggette ad imposta sostitutiva (per i dettagli e le modalità si rimanda al Set informativo allegato).

Note
NOTE descrittive e/o aggiuntive

REVOCA: il contratto non consente la revoca della proposta in quanto viene concluso contestualmente mediante sottoscrizione del Modulo di polizza.

RECESSO: il contraente può recedere dal contratto entro 30 giorni dal momento in cui viene concluso, inviando una comunicazione tramite raccomandata a.r. a BCC Vita SpA - Largo Tazio Nuvolari. 1 - 20143 Milano .
Dalle ore 24:00 del giorno in cui la compagnia riceve la comunicazione di recesso, le parti si intendono liberate da qualunque reciproca obbligazione, fatto salvo per la compagnia di rimborsare al contraente, entro 30 giorni dal ricevimento della comunicazione di recesso il premio corrisposto.

RISOLUZIONE: non è prevista la risoluzione del contratto attraverso della sospensione del pagamento del premio.

Altre informazioni
FAMIGLIA PRODOTTO
Assicurazioni
TIPOLOGIA PRODOTTO
Assicurazioni - Vita
PUNTI di FORZA COMMERCIALI

- 15 anni di durata, con differimento automatico alla scadenza per ulteriori 5 anni (che può comunque essere inibito da parte del contraente)
- premio unico iniziale
- premi unici aggiuntivi, possibili già dopo 30 giorni
- capitale rivalutato
- possibilità di convertire la prestazione in una rendita vitalizia
- gestione professionale dei propri risparmi
- esenzione dell'imposta di bollo
- impignorabilità e insequestrabilità delle somme investite

 

VANTAGGI per la BCC

Monitoraggio costante e salvaguardia del portafoglio del cliente.

ETA'
> 18 anni
PAROLE CHIAVE
assicurazione
COMMERCIALIZZABILE
Si
Domande frequenti
INFORMAZIONI VARIE / DOMANDE FREQUENTI

Per qualsiasi informazione il cliente dovrà fare riferimento esclusivamente alla filiale di appartenenza.

Il servizio di supporto, consulenza e gestione alle filiali viene effettuato a cura dell'ufficio interno BANCASSICURAZIONE (Tel. 0363 422 226)

 

Documenti Allegati
(19/03/2021) BCC Vita - Polizza FUTURO 2.0
(19/03/2021) Ods 2021/049 - Collocamento polizze BCC Vita: FUTURO 2.0 e UNICA
(19/03/2021) scheda prodotto polizza FUTURO - BCC Vita