Mutuo Chirografario - Fondo di Garanzia per le PMI (L. 662/96)

Descrizione
DESCRIZIONE PRODOTTO o SERVIZIO

Mutuo Chirografario assistito dal FONDO DI GARANZIA PER LE PICCOLE MEDIE IMPRESE (L. 662/96), il cui scopo è di facilitare l'accesso al credito delle PMI, dei loro Consorzi e dei Professionisti iscritti ad ordini ed associazioni professionali attraverso una garanzia dello Stato.
Ciò permette alla Banca di mitigare il rischio di credito riveniente dall'operazione di finanziamento e di beneficiare delle ponderazioni favorevoli previste in tali casi dalla normativa di vigilanza.

Ciò considerato, la Cassa intende ricorrere all'utilizzo di tale strumento di mitigazione per TUTTE le posizioni che abbiano i requisiti previsti per l'ammissione al Fondo stesso. Pertanto la garanzia del Fondo viene concessa alle PMI e ai professionisti considerati "economicamente e finanziariamente sani" secondo i parametri definiti dal Fondo.

 Il mutuo chirografario non è garantito da ipoteca su immobili; pertanto, sulla parte di finanziamento non garantita dal Fondo, la banca, a suo insindacabile giudizio e in funzione delle valutazioni di merito creditizio e della durata, può richiedere altri tipi di garanzia (ad esempio fideiussione, cambiale). Il tasso d'interesse può essere fisso o variabile per una durata da un minimo di 18 mesi ad un massimo di 10 anni.

CODICE PRODOTTO
Mutuo chirografario con garanzia di Stato riservato alle PMI
FORMA TECNICA
Mutuo Chirografario
Caratteristiche
SEGMENTI CLIENTELA
Imprese
SEGMENTI CLIENTELA (dettaglio)
Imprese
CLIENTI POTENZIALMENTE INTERESSATI

Piccole e Medie Imprese.
Per l'esatta definizione di PMI, dei settori economici e delle finalità ammesse, si rimanda al regolamento del Fondo di Garanzia per le PMI - Legge 662/96 e successive modifiche, reperibile sul sito internet www.fondidigaranzia.mcc.it

ESIGENZE del CLIENTE

- Liquidità per acquisto scorte, pagamento fornitori, pagamento dipendenti
- Investimenti
- Consolidamento di passività a breve su altra o stessa Banca
- Rinegoziazione dei debiti in essere a medio/lungo termine.

Condizioni economiche
IMPORTO MASSIMO (€)
L'importo massimo della garanzia concessa dal Fondo sarà pari all'80% dell'affidamento.
TIPO TASSO MUTUO
Fisso
Variabile
TASSO FISSO APPLICATO (%)
#CISCRA[145;Tasso] %
INDICE di RIFERIMENTO APPLICATO
Euribor06mesi/360 - revisione mensile - arrotondato allo 0,10 superiore
CRITERI di RILEVAZIONE INDICE di RIFERIMENTO
Alla data del #CISCRA[145;Data_Agg_Documento] il valore dell'Euribor 6 mesi (arrotondato allo 0,10 superiore) è pari a #CISCRA[2;Globale_E6m]%
SPREAD
in caso di tasso variabile: + #CISCRA[145;Spread_2] di spread (da aggiungere al Tasso Euribor 6mesi)
TAEG
1)Tasso Variabile #CISCRA[145;Tasso_Finito_ISC_2]%
TAEG #CISCRA[145;ISC_2]%
2) Tasso Fisso #CISCRA[145;Tasso]%
TAEG #CISCRA[145;ISC]%
TASSO di MORA (%)
tasso d'interesse annuo, maggiorato di 2,00 punti
SPESE di INCASSO
€ 3,00
SPESE ISTRUTTORIA (%)
1,00% dell'importo del finanziamento
SPESE e COMMISSIONI VARIE

Commissioni per il rilascio e la gestione della garanzia del Fondo:
- Microimpresa 0,25%
- Piccola Impresa 0,50%
- Media Impresa 1,00%
- fino ad un massimo del 3,00% per le operazioni di consolidamento di passività a breve su stessa o altra Banca
Non è previsto il pagamento della commissione una tantum di rilascio garanzia del Fondo per le Start-up innovative e le Imprese Femminili.

Commissione per attività del Service:
- Operazioni di durata inferiore o pari a 60 mesi: 0,70% dell'importo della garanzia ottenuta dal Fondo
- Operazioni di durata superiore a 60 mesi: 0,90% dell'importo della garanzia ottenuta dal Fondo
con un minimo di € 350,00 fino ad un massimo di € 5.000,00.

Commissione per per il mancato perfezionamento: € 300,00 (penale prevista nei casi in cui a seguito della concessione della garanzia , l'operazione di finanziamento non venga perfezionata con le modalità e nei termini fissati dalle disposizioni operative)

Spese massime Banca:
- Spese invio quietanza: € 0,00
- Spese per avviso scadenza rata: € 0,00
- Spese per sollecito di pagamento: €  5,00
- Spese per comunicazioni periodiche: cartacee € 1,00 - on line € 0,00
- Spese per altre comunicazioni: € 1,00
- Spese per altre comunicazioni a mezzo raccomandata: € 10,00
-
Spese per copia documentazione, dichiarazioni e certificazioni: vd relativo foglio informativo allegato (max € 120,00 ogni documento)
- Spese per accollo mutuo: € 200,00
- Rinegoziazione mutuo: € 200,00

ACCONTO e/o ESTINZIONE ANTICIPATA
- 1,50 % massimo
- esente in caso di operazione di portabilità
IMPOSTA SOSTITUTIVA (€-%)
0,25% per finanziamenti superiori a 18 mesi
VANTAGGI per il CLIENTE SOCIO
Spese istruttoria 0,80% dell'importo del finanziamento
Caratteristiche tecniche
FINALITA' MUTUO
Investimenti produttivi
Liquidità e riposizionamento
DURATA MASSIMA
10 anni
GARANZIE (dettaglio)
Richieste in base alla solvibilità del cliente.
REQUISITI
Il Service IBI segue le pratiche che rispettino i seguenti requisiti:
- Rientrino nella procedura "semplificata" e/o di "importo ridotto"
- Abbiano ad oggetto finanziamenti a medio/lungo termine non assistiti da garanzie reali - ovvero mutui chirografari di durata pari o superiore a 18 mesi
- Abbiano come beneficiari finali aziende operanti nei settori definiti dal FOndo e professionisti iscritti agli ordini professionali o alle associazioni iscritte negli elenchi tenuti dal Ministero dello sviluppo economico.
Il Service IBI non segue le pratiche che abbiano quali soggetti mutuatari le aziende agricole (a parte le aziende agricole che operino nei settori ammessi alla garanzia dal Fondo) e le start-up (a parte le start-up innovative ossia aziende di nuova costituzione iscritte nell'apposita sezione della CCIAA riportata sulla visura camerale).
A ciò si aggiungono le pratiche relative a finanziamenti chirografari di breve termine, i finanziamenti assistiti da garanzie reali e le linee ordinarie di affidamento (fidi di conto e fidi di portafoglio).
PERIODICITA' RIMBORSO
Mensile
Note
NOTE descrittive e/o aggiuntive

L'ipotesi di calcolo TAEG (da noi formulata) comprende: spese d'istruttoria, imposta sostitutiva, spese incasso rata, spese per comunicazioni periodiche, costi del Fondo e commissioni del Service. Oltre al taeg, possono esserci altri costi, quali le eventuali penali derivanti dalla mancata esecuzione di uno degli obblighi previsti dal contratto, gli interessi di mora e i costi relativi a servizi accessori non obbligatori per ottenere il finanziamento o per ottenerlo a determinate condizioni.

Convenzione stipulata con IBI - Iccrea BancaImpresa:
la nostra Cassa ha stipulato apposita convenzione con IBI che svolge attività di richiesta, gestione ed eventuale attivazione delle garanzie prestate dal FOndo di garanzia per le PMI per alcune tipologie di finanziamenti e soggetti beneficiari (vd sezione "Requisiti").

Altre informazioni
FAMIGLIA PRODOTTO
Finanziamenti
TIPOLOGIA PRODOTTO
Finanziamenti - Mutui esclusivi a Imprese - Chirografari e Ipotecari
Finanziamenti - Mutui Chirografari
VANTAGGI per la BCC
Minor accantonamento patrimoniale e conseguente reimpiego del patrimonio non accantonato per la copertura di nuovi impieghi
SESSO
.
ETA'
> 18 anni
PAROLE CHIAVE
imprese
finanziamento
mutuo
garanzie
COMMERCIALIZZABILE
Si
 

Documenti Allegati
(23/07/2015) Ods 2015/088 - Fondo di Garanzia per le Piccole Medie Imprese (L. 662/96) - Convenzione con IBI Iccrea - Mutui Chirografari
(19/11/2015) Ods 2015/096 - Modifica condizioni contrattuali Mutui - aggiornamento modulistica in uso
(19/11/2015) Ods 2015/136 - Richieste variazione Mutui - Aggiornamento della modulistica in uso (integraz.ods 096/2015)
(06/06/2018) Ods 2015/137 - Trasparenza: Copia di documentazione, certificazioni e attestazioni
(16/05/2019) Ods 2019/043 - Fondi di Garanzia PMI - revisione disposizioni operative
(15/10/2020) Mutuo Chirografario Fondo di Garanzia per le PMI L. 662/96
(06/12/2021) Ods 2021/185 - Condizioni Clientela: Cartello tassi e deleghe di mutui, fidi e raccolta (decorr. 06-12-2021)