Polizza TRIPLO - Assimoco Vita - Linea Investimento

Descrizione
DESCRIZIONE PRODOTTO o SERVIZIO

ASSICURAZIONE A VITA INTERA DI TIPO UNIT-LINKED a PREMIO UNICO (tariffa 137A) o a PREMIO PERIODICO (tariffa 138A) con PRESTAZIONE LEGATA A QUOTE DI FONDI ASSICURATIVI.

La polizza si rivolge ad una clientela con esigenze assicurative nell'area del risparmio come investimento e con obiettivi finalizzati alla costituzione di un capitale con un profilo di rischio e un orizzonte temporale che si differenziano a seconda del Fondo Interno o della combinazione di Fondi Interni prescelta.

E' un prodotto a VITA INTERA, a premio unico o periodico, che offre la possibilità di investire in tre linee differenziate con un predeterminato profilo di rischio: Fondo Prudente - Fondo Equilibrato - Fondo Dinamico. Il cliente può scegliere uno dei tre fondi o una combinazione degli stessi. 

CODICE PRODOTTO
Linea Investimento - TRIPLO ASSIMOCO
SEGMENTI CLIENTELA
Privati
SEGMENTI CLIENTELA (dettaglio)
Privati
CLIENTI POTENZIALMENTE INTERESSATI

- Clientela che desidera fare investimenti diversificati e accessibili, con possibilità di accumulare gradualmente il proprio capitale con versamenti programmati mensili o annuali.
- Piccoli investitori con una disponibilità iniziale minima di € 3.000,00

ESIGENZE del CLIENTE

- Investire nel lungo periodo
- diversificare i propri risparmi
- sicurezza e stabilità nell'investimento

Caratteristiche tecniche
PRESTAZIONI/INDENNIZZI e OPZIONI CONTRATTUALI (Polizze Assicurative)

Principale Prestazione in caso di decesso (capitale caso morte): in caso di decesso dell'assicurato, in qualsiasi momento esso avvenga, la società liquida ai beneficiari designati un capitale risultante dal controvalore delle quote rilevato alla data di valorizzazione prevista per il rimborso, aumentato di un capitale aggiuntivo pari all'1,00% di tale controvalore, se l'assicurato al decesso ha età inferiore a 65 anni; pari allo 0,50% di tale controvalore, se l'assicurato al decesso ha età non inferiore a 65 anni.
La data di disinvestimento, per il calcolo del valore complessivo dell'investimento, è il 4° giorno lavorativo successivo alla data di comunicazione di decesso. 

OPZIONI CONTRATTUALI (di conversione del capitale in rendita)
Su richiesta del contraente investitore, il capitale liquidabile in caso di riscatto totale può essere convertito in una delle seguenti forme di rendita:
- rendita annua vitalizia, da corrispondere all'assicurato finché lo stesso resta in vita;
- rendita annua, da corrispondere all'assicurato finché lo stesso resta in vita; nel caso in cui l'assicurato deceda entro 5 o 10 anni dalla data di scadenza, la rendita annua, successivamente al decesso e sino al raggiungimento dei 5 o 10 anni, viene corrisposta ai beneficiari indicati al momento della scelta di tale forma di rendita;
- rendita annua vitalizia da corrispondere su due teste, assicurato e altra persona designata al momento della conversione (reversionario), reversibile totalmente o parzialmente sulla testa superstite.
I coefficienti di conversione per la determinazione della rendita annua di opzione, le condizioni regolanti l'erogazione e la rivalutazione della stessa, saranno quelli in vigore al momento dell'esercizio dell'opzione.

TIPOLOGIA di ADESIONE e PREMIO ASSICURATIVO (Polizze Assicurative)

Il contratto può essere sottoscritto tramite un piano di versamenti programmati (tariffa 138A) con frequenza annuale o mensile oppure tramite un premio unico iniziale (tariffa 137A):
A)  nel caso di sottoscrizione della versione a premio unico (tariffa 137A), il contratto si perfeziona con pagamento di un premio unico non inferiore a € 3.000,00.
B) nel caso di sottoscrizione della versione a versamenti programmati (tariffa 138A), il contratto prevede il pagamento di un premio periodico non inferiore a € 1.500,00 annuale o a € 125,00 mensile (l'importo del premio iniziale di perfezionamento può risultare diverso dall'importo stabilito per i premi periodici successivi. fermi restanto i limini minimi indicati). 
E' comunque possibile:
- sospendere il pagamento o modificare l'importo dei versamenti programmati, senza inficiare la validità del contratto. In caso di mancato pagamento alla ricorrenze di polizza, il contratto rimane in vigore per il numero di quote fino a quel momento attribuite;
- modificare la frequenza di versamento dei premi programmati, nel rispetto dei limiti minimi previsti contrattualmente;
- riprendere i versamenti pattuiti;
modificare la scelta di ripartizione dei premi programmati futuri, nel caso in cui l'investimento sia ripartito su più Fondi Interni. Una volta scelta una delle due versioni, per il contraente non è più possibile passare all'altra nel corso della vita del contratto.
Inoltre, per entrambe le versioni, nel corso della durata contrattuale, è data la possibilità al contraente di effettuare dei versamenti liberi aggiuntivi di importo minimo di € 1.000,00.

IMPIEGO DEL PREMIO (Fondi Interni a cui è collegata la prestazione)
Il premio unico (unico iniziale, periodico o libero aggiuntivo), al netto dei costi, sarà investito secondo il profilo di rischio del contraente in quote di uno o più dei tre Fondi Interni istituiti dalla società (tra parentesi indichiamo le percentuali di esposizione):
- FONDO PRUDENTE: fondo obbligazionario misto (obbligazioni da minimo 80% a massimo 100% - azioni da minimo 0% a massimo 20%).
- FONDO EQUILIBRATO: fondo bilanciato obbligazionario (obbligazioni da minimo 50% a massimo 70% - azioni da minimo 30% a massimo 50%).
- FONDO DINAMICO: fondo azionario globale (obbligazioni da minimo 10% a massimo 30% - azioni da minimo 70% a massimo 90%).

Quindi al momento della sottoscrizione del contratto, il contraente sceglie il Fondo Interno o la combinazione di Fondi Interni desiderata, con percentuali dallo stesso definite ai quali destinare il proprio investimento.
Gli eventuali versamenti liberi aggiuntivi (per qualunque tipo di tariffa scelta) e i premi programmati saranno investiti in base alla ripartizione percentuale dell'investimento definita alla sottoscrizione del contratto o in occasione dell'eventuale ultimo switch effettuato. Nel caso in cui l'ammontare investito sia ripartito su più Fondi Interni, sarà possibile confermare o modificare la scelta di ripartizione dei versamenti aggiuntivi.
I premi programmati (in caso di sottoscrizione della modalità a premi programmati - tariffa 138A) saranno investiti in base alla ripartizione percentuale dell'investimento definita alla sottoscrizione del contratto.
Nel caso in cui l'investimento sia ripartito su più Fondi Interni, sarà altresì possibile modificare la scelta di ripartizione dei premi programmati futuri, con apposita richiesta effettuata almeno 60 gg prima dell'efficacia della modifica.

RIMBORSO: il rimborso del premio è previsto solo in caso di recesso.

SCONTO: l'intermediario ha la facoltà, a propria discrezione, di applicare uno sconto che consente di ridurre i caricamenti iniziali, ossia i costi in percentuale applicati al premio.

FLESSIBILITA' (Polizze Assicurative)
Si può scegliere l'importo da versare inizialmente ed effettuare eventuali versamenti aggiuntivi. Inoltre dopo un anno dalla sottoscrizione della polizza si può modificare il Fondo nel quale si è investito o scegliere una combinazione libera dei Fondi stessi.
Condizioni economiche
DURATA CONTRATTUALE (Polizze Assicurative)

Il contratto non ha data di scadenza, ma una durata "a vita intera", pertanto la durata dello stesso coincide con la vita dell'assicurato e si estingue solo al decesso dello stesso, o a seguito di recesso o dell'esercizio del diritto di riscatto totale da parte dell'investitore-contraente.

LIMITI ASSUNTIVI (Polizze Assicurative)
Il contratto è stipulabile a condizione che l'età contrattuale dell'Assicurato al momento della sottoscrizione non sia inferiore a 18 anni.
COSTI GRAVANTI sul PREMIO ASSICURATIVO

COSTI GRAVANTI SUL PREMIO e su ciascuno dei versamenti programmati e sugli eventuali versamenti aggiuntivi:
- premio unico di perfezionamento (tariffa 137A a premio unico): 1,00% del premio con un minimo di € 50,00
- premio programmato con periodicità annuale sia di perfezionamento che successivi (tariffa 138A): 1,00% del premio
- premio programmato con periodicità mensile sia di perfezionamento che successivi (tariffa 138A): 1,00% del premio con un minimo di € 1,50
- versamenti aggiuntivi (per entrambe le tariffe): 1,00% del premio

COSTI GRAVANTI SUI FONDI INTERNI
Commissioni di gestione: le commissioni annue applicate dalla società per ciascun Fondo  Interno sono fissate come segue:
- Fondo Prudente: 1,10%
- Fondo Equilibrato: 1,45%
- Fondo Dinamico: 1,80%
Le commissioni di gestione dei Fondi sono calcolate "pro rata temporis" e prelevate trimestralmente.

Remunerazione della SGR (relativa all'acquisto di OICR da parte del Fondo Interno): sono a carico dei Fondi Interni oneri indiretti associati alle commissioni di gestione degli OICR utilizzati nella gestione, che sono previste nella percentuale massima del:
- 2,00% annuo per OICR di tipo azionario (*)
- 1,40% annuo per OICR di tipo obbligazionario (*)
(*) ATTENZIONE: tali valori rappresentano il limite massimo consentito. I Fondi Interni non possono investire in OICR con commissioni di gestione superiori. Per conoscere i costi effettivamente a carico del Fondo Interno è utile fare riferimento al total exenses ratio (TER) riportato nel prospetto d'offerta.
Sono inoltre a carico di ogni singolo Fondo Interno:
- gli oneri di intermediazione inerenti alla compravendita dei valori mobiliari e le relative imposte e tasse;
- le spese di revisione e di certificazione;
- le spese di amministrazione e custodia delle attività del Fondo;
- le spese di pubblicazione sui quotidiani del valore unitario della quota del Fondo;
- le eventuali spese legali e giudiziarie relative alla tutela degli interessi di esclusiva pertinenza del Fondo.
Gli oneri inerenti l'acquisizione e la dismissione delle attività dei singoli Fondi Interni non sono quantificabili a priori in quanto variabili. 

COSTI DI SWITCH - operazioni di trasferimento (descrizione alla sezione "Note" della presente scheda):
per ogni anno assicurativo, sugli switch successivi al primo la Compagnia applica un costo fisso pari a € 25,00.

RISCATTO e COSTI per RISCATTO (Polizze Assicurative)

Su richiesta del contraente la polizza è riscattabile totalmente o parzialmente dopo che siano trascorsi almeno 30 giorni dalla data di decorrenza del contratto.
Il valore del riscatto è ottenuto moltiplicando il numero delle quote possedute per il valore unitario della quota, rilevato alla data di valorizzazione prevista per il rimborso.
Non è prevista alcuna penalizzazione.
La data di disinvestimento, per il  calcolo del valore complessivo dell'investimento, è il 4° giorno lavorativo successivo alla data di richiesta del riscatto.

E' altresì consentita la facoltà di riscattare parzialmente. In questo caso, in presenza di un'allocazione dell'investimento tra più Fondi Interni sarà possibile indicare il Fondo/i da cui disinvestire e il relativo importo o le relative percentuali.
Nel caso in cui venga esercitato il riscatto totale del contratto, il medesimo risulta definitivamente estinto; nel caso in cui venga esercitato il riscatto parziale, il contratto rimane in vigore per la quota non riscattata.
Poiché il contratto non fornisce alcuna garanzia di carattere finanziario sulla prestazione, il contraente si assume il rischio connesso all'andamento negativo del valore delle quote. I rischi finanziari connessi alla sottoscrizione delle polizze unit-linked sono infatti riconducibili alle possibili variazione del valore delle quote, le quali a loro volta dipendono dalle oscillazioni di valore delle attività finanziarie di cui sono rappresentazione.  Pertanto l'importo liquidabile in caso di riscatto nel corso del contratto non è predeterminato e potrebbe essere inferiore ai premi versati. 

COSTI DI RISCATTO: non previsti.

ASPETTI FISCALI (Polizze Assicurative)

Imposta sul premio: i premi versati sul presente contratto non sono gravati da alcun tipo di imposta a carico del Contraente.

Detrazione fiscale del premio: I premi versati per questo tipo di contratto non sono detraibili dall'imposta sul reddito delle persone fisiche dichiarato dal Contraente.

Tassazione delle somme assicurate: in base alla vigente normativa fiscale
A)  i capitali corrisposti in caso di  riscatto o di decesso, costituiscono reddito per la parte corrispondente alla differenza tra il capitale maturato e il cumulo dei premi pagati. Tale reddito costituisce Imponibile soggetto all'imposta sostitutiva del 26,00%, a norma di legge, che viene applicata dalla Società all'atto della liquidazione. Il suddetto reddito viene assunto al netto di una quota pari al 51,92% forfettariamente riferita ai proventi relativi ai titoli di stato ed equiparati - che prevedono un'imposta sostitutiva pari al 12,50% - eventualmente presenti nei Fondi Interni sottostanti o nei Fondi Interni collegati al contratto. Gli assicurati beneficiano, pertanto, indirettamente della minore tassazione dei proventi di tali titoli, al pari dell'investimento diretto nei titoli stessi. In caso di decesso dell'Assicurato, la prestazione dovuta dalla società è esente da imposta sulle successioni;
B) in caso di riscatto parziale l'imposta applicata sarà proporzionale a quella che sarebbe dovuta in caso di riscatto totale;
C) l'eventuale rendita di opzione, ottenuta convertendo il valore di riscatto al netto della tassazione di cui al punto A), sarà soggetta a tassazione con aliquota del 26,00% esclusivamente per la parte corrispondente ai rendimenti finanziari. Detti rendimenti vengono assunti al netto di una quota pari al 51,92% forfettariamente riferita ai proventi relativi ai titoli di stato ed equiparati presenti nei Fondi Interni collegati al contratto.
Nel caso in cui il Contraente sia una persona giuridica esercente la sua attività di impresa, i redditi indicati sopra sono da intendersi come reddito di impresa e pertanto la Società non provvederà all'applicazione di alcuna tassazione.

Imposta di bollo: contratto soggetto all'imposta di bollo, annualmente calcolata sul complessivo valore di mercato o, in mancanza, sul valore nominale o di rimborso. L'imposta di bollo, calcolata per ciascun anno di vigenza del rapporto, è prelevata all'atto del rimborso, riscatto o recesso della polizza.

Note
NOTE descrittive e/o aggiuntive

OPERAZIONI DI SWITCH:
il contraente, dopo un anno dalla data di decorrenza del contratto, può modificare la ripartizione degli investimenti precedentemente impostata trasferendo in tutto o in parte la posizione maturata da uno o più Fondi Interni ad altro/i Fondo/i Interno/i tra quelli previsti e disponibili al momento della richiesta. 
Lo SWITCH potrà essere richiesto precisando gli importi da trasferire o le relative percentuali. A seguito di trasferimento dell'investimento in un solo Fondo Interno, gli eventuali versamenti aggiuntivi successivi all'operazione e i premi periodici seguiranno la nuova allocazione.
In caso di switch all'interno di una combinazione degli investimenti su più Fondi Interni, i premi programmati seguono quanto stabilito alla sottoscrizione o a seguito di modifica dell'allocazione del piano di versamenti.
Il contraente ha a disposizione 1 operazione di trasferimento gratuita per ogni anno assicurativo; ulteriori altre operazioni comporteranno un costo fisso pari a € 25,00 cadauno.

REVOCA: non è prevista la revoca della proposta. Il contratto si conclude con la sottoscrizione da parte del contraente e dell'assicurato dell'originale di polizza già sottoscritto dalla compagnia e con il pagamento del premio pattruito, pertanto, non essendo prevista la proposta, il diritto di ripensamento è esercitabile esclusivamente attraverso il diritto di recesso.

RECESSO: il contraente può recedere entro 30 giorni dal momento in cui questo è concluso, inviando una comunicazione con gli elementi identificativi del contratto, tramite raccomandata a Assimoco Vita SpA - Centro Leoni - Edificio B - Via G. Spadolini. 7 - 20141 MIlano oppure tramite PEC a assimocovita@legalmail.it
Entro 30 giorni dal ricevimento della comunicazione del recesso, la compagnia rimborserà, previa consegna dell'originale di polizza e delle eventuali appendici, il premio corisposto, diminuito/aumentato dell'eventuale decremento/incremento del controvalore delle quote acquisite con il versamento del premio.

RISOLUZIONE: la polizza non prevede alcun obbligo di versamento dei premi successivi a quello iniziale, pertanto non è prevista la risoluzione del contratto a seguito della sospensione del pagamento dei premi.

RISCHI FINANZIARI E GARANZIE OFFERTE
La Compagnia non offre alcuna garanzia di capitale o di rendimento minimo. Pertanto il contratto comporta rischi finanziari per l'investitore-contraente riconducibili al valore delle quote. I rischi principali sono:
- ottenere un valore di riscatto inferiore ai premi versati: posto che il valore di riscatto del contratto viene determinato sulla base del valore unitario della quota che risente delle oscillazione di prezzo delle attività finanziarie in cui viene investito il patrimonio del Fondo Interno, in caso di interruzione del contratto non esiste la certezza di poter recuperare il premio versato;
- ottenere un capitale in caso di morte dell'assicurato inferiore al premio versato: posto che la prestazione liquidabile in caso di morte viene determinata sulla base del valore unitario della quota che risente delle oscillazioni di prezzo delle attività finanziarie in cui viene investito il patrimonio del Fondo Interno, in caso di decesso dell'assicurato non esiste la certezza di poter recuperare il premio versato.

Altre informazioni
FAMIGLIA PRODOTTO
Assicurazioni
TIPOLOGIA PRODOTTO
Assicurazioni - Vita
PUNTI di FORZA COMMERCIALI

- affidabilità: selezione dei migliori fondi presenti sul mercato
- flessibilità: possibilità di scegliere l'importo da versare inizialmente e degli eventuali versamenti successivi.
- trasferimento: dopo un anno dalla sottoscrizione si può modificare il fondo scelto inizialmente
- trasparenza informativa: ogni giorno i valori dei fondi interni prescelti sono riportati sul quotidiano "Milano Finanza" e sul sito internet www.assimoco.it
- pianificazione successoria: i beneficiari possono essere scelti al di fuori dell'asse ereditario e non pagano, sulla liquidazione, imposte di successione.
- facilmente liquidabile: dopo 30 giorni è possibile smobilizzare totalmente o parzialmente l'investimento effettuato senza alcun costo.
- Soggetto alla normativa MiFID (polizza appartenente al Ramo III, quindi occorre effettuare una consulenza per verificare se il cliente è a conoscenza dei rischi derivanti dall'investimento). 

VANTAGGI per la BCC

.

ETA'
> 18 anni
PAROLE CHIAVE
assicurazione
COMMERCIALIZZABILE
Si
Domande frequenti
INFORMAZIONI VARIE / DOMANDE FREQUENTI

Per qualsiasi informazione il cliente dovrà fare riferimento esclusivamente alla filiale di appartenenza.

Il servizio di supporto, consulenza e gestione alle filiali viene effettuato a cura dell ufficio interno BANCASSICURAZIONE (Tel. 0363 422 226)

 

Documenti Allegati
(24/02/2020) Assimoco - TRIPLO a premio PERIODICO - Linea Investimento
(24/02/2020) Assimoco - TRIPLO a premio UNICO - Linea Investimento