Titolo

News

Tutte le notizie dal Credito Cooperativo e dal territorio.

 
Dal Territorio
18/03/2020
Emergenza Coronavirus - Sospensione delle rate dei mutui

Con decreto-legge n 18 del 17 marzo 2020 sono state approvate le misure di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19 (g.u. Serie Generale n 70 del 17.03.2020).

In particolare, il titolo III del decreto è interamene dedicato alle “Misure di sostegno della liquidità attraverso il sistema bancario” e rivolge l’attenzione a:

  • PMI prevedendo un potenziamento del Fondo di Garanzia per le PMI e norme a sostegno finanziario specifiche (art.49 e 56)
  • IMPRESE in generale, intervenendo con meccanismi di garanzia (art. 57)
  • FAMIGLIE LAVORATORI AUTONOMI E LIBERI PROFESSIONISTI estendendo a questi i benefici del Fondo di solidarietà mutui prima casa

La richiesta e l’autocertificazione debitamente sottoscritte dovranno essere inviate via mail all’indirizzo di posta elettronica moratoria@treviglio.bcc.it

Misure a favore delle PMI e delle Micro Imprese

BENEFICIARI
Microimprese e PMI: Si intendono per Microimprese e PMI quelle definite dalla Raccomandazione della Commissione europea n. 2003/361/CE del 6 maggio 2003, tenuto conto anche delle imprese associate e collegate.

MISURE DI SOSTEGNO FINANZIARIO
Vengono attuate le seguenti misure di sostegno finanziario alle micro, piccole e medie imprese colpite dall’epidemia di COVID-19, le quali, su espressa comunicazione scritta secondo l’apposita modulistica correlata ed idonea autocertificazione resa ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, e successive modificazioni ed integrazioni, che espliciti di aver subito in via temporanea carenze di liquidità quale conseguenza diretta della diffusione dell’epidemia COVID-19, possono avvalersi delle seguenti misure di sostegno finanziario:

  1. Mantenimento delle aperture di credito a revoca e dei prestiti accordati a fronte di anticipi su crediti esistenti alla data del 19.03.2020 sino al 30 settembre 2020 senza possibilità di revoca da parte dell’Istituto.
  2. Proroga sino al 30.09.2020 della scadenza dei prestiti non rateali con scadenza contrattuale entro il 30.09.2020 (a titolo mero di esempio sconto di cambiali agrarie).
  3. Sospensione del pagamento dell’intera rata di rimborso di mutui e altri finanziamenti a rimborso rateale scadenti entro il 30.09.2020 sino al 30.09.2020 stesso. E’ facoltà delle imprese di richiedere la sospensione della sola quota capitale dei finanziamenti.

Misure a favore delle famiglie

PRESUPPOSTI PER ACCESSO AL FONDO DI SOLIDARIETA’ E RICHIESTA MORATORIA MUTUI PRIMA CASA

BENEFICIARI
Le richieste potranno essere inoltrate da parte delle persone fisiche che si trovino in una delle seguenti condizioni:

  • Perdita del rapporto di lavoro subordinato e/o parasubordinato
  • Sospensione dal lavoro o riduzione dell’orario di lavoro per un periodo di almeno 30 giorni
  • Per i liberi professionisti e lavoratori autonomi che autocertifichino ai sensi degli art. 46 e 47 DPR 445/2000 di aver registrato, in un trimestre successivo al 21 febbraio 2020 , ovvero nel minor lasso di tempo intercorrente tra la data di domanda e la predetta data , un calo del fatturato , superiore al 33% dell’ ultimo trimestre 2019 in conseguenza della chiusura o della restrizione della propria attività operata in attuazione delle disposizioni adottate dalle autorità competenti per l’emergenza coronavirus (art. 54, comma 1 lettera a)